Conto Termico 2.0

Cos’è Conto Termico 2.0?

 

 

Conto Termico 2.0 è una versione rinnovata del precedente incentivo per gli Interventi di Efficienza Energetica e Produzione di energia termica da fonti rinnovabili introdotto nel 2012 e destinato a soggetti privati e Pubblica Amministrazione, per impianti di piccole dimensioni.

 

Il Conto Termico è finalizzato alla riqualificazione degli edifici per migliorare le prestazioni energetiche con l’obiettivo di ridurre la bolletta energetica e recuperare una parte delle spese sostenute. Viene erogato con bonifico bancario su un c/c indicato dal soggetto che ha pagato gli interventi di riqualificazione con tempi diversi a seconda del valore del contributo o della potenza del generatore installato. Nel caso delle partite iva, il ricorso al Conto Termico non esclude altre forme di incentivo come il cosiddetto Super Ammortamento o il credito d’imposta e consente dunque la copertura totale dell’investimento richiesto.

 

Se l’ammontare totale dell’incentivo è uguale o inferiore a 5.000 euro, l’accredito sul conto corrente del beneficiario è effettuato dopo circa due mesi dalla conclusione dei lavori e pagamento delle fatture al fornitore; se il totale è superiore questo viene erogato in due anni (potenza termica fino a 35 kW) o in cinque (potenza termica oltre 35 kW).

 

Il contributo è erogato direttamente sul conto corrente del soggetto che svolge i lavori di riqualificazione energetica da parte di GSE Spa (la società individuata dallo Stato Italiano per perseguire questo obiettivo), che attinge ad un fondo pari a 900 milioni annui (di cui 200 milioni per la Pubblica Amministrazione).

 

Il Conto Termico è da considerare perciò un contributo statale e non può eccedere il 65% della spesa ammissibile sostenuta.

 

icona conto termico 2020

I soggetti beneficiari

 

  1. Persone fisiche, condomini e soggetti titolari di reddito d’impresa.
  2. La Pubblica Amministrazione.

 

Tipologia di interventi

 

Sono tre i tipi d’intervento per tutti i soggetti:

 

    1. Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale dotati di pompe di calore
    2. Installazione di impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria e/o ad integrazione dell’impianto di climatizzazione invernale
    3. Sostituzione di scaldacqua elettrici con scaldacqua a pompa di calore.

 

Gli interventi devono essere realizzati su edifici esistenti o porzioni di edifici esistenti oppure unità immobiliari esistenti di qualsiasi categoria catastale, dotati di impianti di climatizzazione con esclusione degli edifici in costruzione (categoria catastale F/3).

 

A.
Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale dotati di pompe di calore.

 

  • smontaggio e dismissione dell’impianto di climatizzazione invernale esistente, parziale o totale
  • fornitura, trasporto e posa in opera di tutte le apparecchiature termiche, meccaniche, elettriche ed elettroniche
  • le opere idrauliche e murarie necessarie alla sostituzione a regola dell’arte di impianti di climatizzazione invernale unitamente, se del caso, a quelli di produzione di acqua calda sanitaria
  • i sistemi di contabilizzazione individuale
  • eventuali interventi sulla rete di distribuzione, sui sistemi di trattamento delle acque, sui dispositivi di controllo e regolazione, sui sistemi di estrazione e alimentazione dei combustibili, sui sistemi di emissione
  • opere e sistemi di captazione per le pompe di calore geotermiche
  • spese professionali connesse alla realizzazione dell’intervento.

 

 

B.
Installazione di impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria e/o ad integrazione dell’impianto di climatizzazione invernale.

 

  • smontaggio e dismissione dell’impianto esistente, parziale o totale
  • fornitura, trasporto e posa in opera di tutte le apparecchiature termiche, meccaniche, elettriche ed elettroniche
  • le opere idrauliche e murarie necessarie alla realizzazione a regola d’arte dell’impianto organicamente collegato alle utenze
  • per gli impianti solari destinati anche alla climatizzazione, sono incluse le spese per i sistemi di contabilizzazione individuale, eventuali interventi sulla rete di distribuzione, sui sistemi di trattamento delle acque, sui dispositivi di controllo e regolazione e sui sistemi di emissione
  • spese professionali connesse alla realizzazione dell’intervento.

 

C.
Sostituzione di scaldacqua elettrici con scaldacqua a pompa di calore.

 

  • smontaggio e dismissione dell’impianto esistente
  • fornitura e posa in opera di tutte le apparecchiature termiche, meccaniche, elettriche ed elettroniche, delle opere idrauliche e murarie necessarie per la sostituzione a regola d’arte dell’impianto di produzione di acqua calda sanitaria preesistente
  • spese professionali connesse alla realizzazione dell’intervento.

 

Cosa facciamo per te

 

Consulenza Energetica risponde alle tue domande e richieste in merito ai bonus fiscali e agli incentivi individuando e consigliando le soluzioni energetiche più adatte, analizzando costi e benefici e calcolando i tempi di rientro dell’intervento con una tipica ottica aziendale.

Consulenza Energetica si occupa in toto dell’espletamento delle pratiche per l’ottenimento dei contributi.

L’obiettivo è garantire il comfort abitativo, il risparmio energetico e la sostenibilità economica dell’intervento.

Compila il form oppure chiama il numero di Telefono 045 8922 963

Spuntando "Accetto", l'utente garantisce la veridicità dei dati forniti e conferisce il proprio consenso all'uso dei dati sopra raccolti come indicato e in conformità con l'art. 13 Legge 196/2003 e del GDPR (General Data Protection Regulation). Il decreto legislativo 30 giugno 2003, n.196 e del GDPR (General Data Protection Regulation) del 25 Maggio 2018, prevede il diritto alla protezione dei dati personali riguardanti chiunque.

Accetto


Spuntando "Autorizzo", approvo il trattamento dei dati in conformità con l'art. 13 Legge 196/2003 e del GDPR (General Data Protection Regulation). Il decreto legislativo 30 giugno 2003, n.196 e del GDPR (General Data Protection Regulation) del 25 Maggio 2018, prevede il diritto alla protezione dei dati personali riguardanti chiunque. I dati forniti saranno utilizzati esclusivamente per l'uso richiesto dall'utente e secondo le leggi in vigore non saranno ceduti a terzi.

Autorizzo

Questo sito web utilizza i cookie Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti informativi utili a fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Puoi adattare il tuo consenso in qualsiasi momento. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui è visitato il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media. Maggiori informazioni sui Cookies

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi