Caldaie a gas bandite dal 2030

STOP caldaie dal 2030

Caldaie a gas bandite dal 2030

Caldaie a gas bandite dal 2030 nel piano REPowerEu dell’Europa

 

Sul fronte dello sviluppo sostenibile e del risparmio energetico entro il 2029 si dovrà gradualmente eliminare dal mercato le caldaie a combustibili fossili. Lo comunica la Commissione Europea sulla base delle procedure previste dall’Agenda 2030, approvando il 18 Maggio 2022 il piano REPowerEU che si propone l’ambizioso obiettivo di ridurre il riscaldamento globale e il contemporaneo utilizzo di fonti di energia rinnovabili sia per l’uso civile che industriale.

 

Con la messa al bando delle caldaie a gas viene introdotto gradualmente l’obbligo di installare impianti fotovoltaici su edifici pubblici, commerciali e sui nuovi edifici residenziali con l’obiettivo di integrare l’energia solare con evoluti sistemi di riscaldamento e raffrescamento ad alta efficienza come le pompe di calore.

 

Il cambiamento di questi comportamenti porterebbe nel breve termine, a ridurre il consumo di gas e petrolio, le cosiddette fonti fossili, sostenendo la sostituzione e l’installazione di sistemi di riscaldamento integrati con le tecnologie derivanti dall’utilizzo di fonti di energia rinnovabili, per il risparmio energetico.

 

 

Stop alle caldaie a gas, secondo la Commissione Europea nel piano REPowerEu

 

Lo stop alla vendita delle caldaie autonome a gas, secondo l’indicazione contenuta nel pacchetto REPowerEu, è previsto entro il 2029. Il motivo diventa più urgente se consideriamo lo scenario dell’approvvigionamento dalla Russia.

 

Gli obiettivi sono stati esposti in modo chiaro dalla Presidente Ursula Von Der Leyen citando la necessità di trovare alternative alle forniture dalla Russia, per incrementare l’uso di energie rinnovabili in funzione del risparmio energetico. In particolare è stata posta l’attenzione all’uso del sole come fonte primaria di produzione energetica.

 

Questo porta ad una progettazione degli impianti di riscaldamento e raffrescamento ecosostenibile più complessa rispetto a prima perché dovrà considerare la dismissione sul mercato di caldaie a combustibili fossili, l’introduzione del sistema fotovoltaico e la diffusione delle pompe di calore.

 

Per l’attuazione del piano REPowerEU verranno stanziati fondi distribuiti agli stati membri dell’Unione Europea. L’obiettivo dichiarato è di eliminare la dipendenza energetica dalla Russia prima del 2027, portando l’Unione Europea a finanziare almeno il 95% della transizione energetica.

 

Avanti con fotovoltaico con REPowerEU

 

L’utilizzo delle fonti rinnovabili come il sole, è parte del programma EU Solar Strategy, il cui scopo è sfruttare il potenziale degli impianti fotovoltaici sui tetti degli edifici, inserendo il vincolo di installazione dei pannelli fotovoltaici seguendo questo criterio:

 

  • tutti i nuovi edifici commerciali e pubblici con superficie utile superiore a 250 mq entro il 2026
  • tutti gli immobili pubblici e commerciali esistenti con superficie utile superiore a 250 mq entro il 2027
  • tutti i nuovi edifici residenziali entro il 2029.

 

L’obiettivo è quello di produrre 25 TWh (tera Watt ora) di energia entro il 2025 e moltiplicare la capacità fotovoltaica di tutta l’Unione fornendo 680 TWh, circa il 25% del consumo elettrico entro il 2030.

 

Per sbloccare l’iniziativa promossa dalla Commissione Europea, è stata affermata la procedura d’urgenza per il rilascio delle autorizzazioni edilizie, (massimo 3 mesi) poiché l’installazione delle nuove strutture del fotovoltaico sono di interesse pubblico che prevalgono su tutte le altre.

 

La EU Solar Strategy porterà grandi cambiamenti nella produzione di energia elettrica destinata all’uso residenziale, commerciale e industriale ma si collegherà alla produzione di energia impiegata per il riscaldamento e raffrescamento degli ambienti definendo una nuova fase di progettazione dei sistemi e degli apparecchi che utilizzano la produzione di energia pulita.

 

Noi di Consulenza Energetica srl siamo già allineati a questo percorso di transizione energetica perché le nostre proposte sono esposte in questo portale. Il concetto di efficienza e sostenibilità è nella nostra mission, realizzando impianti ad alta efficienza.

 

Se vuoi partecipare a questa rivoluzione sull’uso delle fonti energetiche pulite, richiedi un preventivo gratuito, valuteremo con te la migliore soluzione per la casa, l’ufficio, l’azienda e qualsiasi ambiente destinato all’ospitalità.

 

REPowerEU: energia accessibile, sicura e sostenibile per l’Europa

 

Questo sito web utilizza i cookie Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti informativi utili a fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Puoi adattare il tuo consenso in qualsiasi momento. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui è visitato il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media. Maggiori informazioni sui Cookies

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi